Savona. Un centinaio di ragazzi delle scuole primarie savonesi “Mazzini”, “Rossello”, “Nives” e del Progetto Educativo Cre-Attivo ha partecipato alla “Festa in Sistina” nelle mattinate del 10 e 11 maggio. Assenti per motivi imprevisti e di distanza le scuole dell’infanzia “Regina Margherita” di Savona, “Asinolla” di Pietra Ligure e “Essiamonoi”. L’altare è stato allestito con gli elaborati artistici votati dai visitatori durante la mostra “Nasce il Coro ligneo dei giovanissimi”, tenutasi da dicembre a febbraio nelle cappelle della Cattedrale Nostra Signora Assunta.

Ad accogliere i piccoli studenti sono state le note dell’organo della cappella e i suoni e le voci dell’associazione Pro Musica Antiqua. Alla presenza delle Direzioni del complesso museale, degli uffici diocesani Pastorale Scolastica e Beni Culturali e delle conservatrici e archiviste dei beni si sono alternati i saluti del vescovo Calogero Marino e delle assessore comunali Nicoletta Negro (Politiche comprensoriali della Cultura e del Turismo) e Gabriella Branca (Educazione alla Cittadinanza attiva).

Proprio le opere prodotte dai bambini, rigorosamente con materiali naturali e sostenibili, non potevano che essere premiate con una medaglia in legno siglata con lo stemma roveresco. “L’iniziativa è stata una bella opportunità per vivere l’arte in una dimensione e uno spazio armoniosamente giusti e solenni – dichiarano gli organizzatori – Sono stati momenti preziosi e interattivi grazie al vivace dialogo con gli allievi e gli insegnanti, per sottolineare sia l’importanza del coraggio ad aprire generosamente la bellezza dell’arte al mondo scolastico sia l’impegno necessario alla conservazione del patrimonio storico artistico”.

“Nelle parole sono ricorsi più volte gli auspici di una crescita della rete tra Comune e Diocesi per i progetti culturali e museali – aggiungono – Un ringraziamento particolare va alla Consorzia Nostra Signora della Colonna, che ha volontariamente e fattivamente sostenuto l’evento”. La merenda nel Chiostro Francescano ha poi chiuso le mattinate e dato la giusta spensieratezza alla festa, permettendo ancora ai bambini di gustare il sereno spazio verde nel centro storico. “Per lo spuntino ringraziamo la generosità e sensibilità alla cultura della Coop Liguria”, concludono i promotori.