La Chiesa locale di Varazze si prepara a festeggiare Maria Ausiliatrice, tanto cara a san Giovanni Bosco e alla famiglia salesiana. Sabato 21 e domenica 22 maggio tornerà l’iniziativa “Vestila di rose”, in cui i bambini e ragazzi delle scuole e delle realtà educative della città consegnano il loro disegno di una rosa per Maria. Lo scorso anno l’iniziativa ha riempito ogni angolo della Chiesa San Bartolomeo, creando uno scenario suggestivo.

La vigilia, lunedì 23 maggio, alla presenza di don Karim Madjidi, per molti anni incaricato dell’Oratorio Salesiano per la celebrazione della messa, verranno recitate le promesse da parte di sette aspiranti salesiani cooperatori che stanno completando il percorso formativo e personale.

Martedì 24 maggio le celebrazioni culmineranno alle ore 17:30 con la benedizione dei bambini e la rievocazione del miracolo delle medagliette con cui don Bosco garantì l’immunità ai suoi ragazzi, che si misero al servizio dei malati di colera per le strade di Torino. Alle 20:15 si terrà il vespro e a seguire la processione, che accompagnerà l’immagine di Maria per le vie del borgo, con una sosta di preghiera in piazza Nello Bovani. Al termine del tragitto Maria Ausiliatrice sarà omaggiata con la tradizionale cascata di petali di rose, da anni gesto di ringraziamento da parte dei varazzini, che nel corso del mese raccolgono i petali.

Domenica 29 maggio l’effige sacra rientrerà solennemente nella chiesa dell’Oratorio “Don Bosco”, partendo, novità di quest’anno, dalla Collegiata Sant’Ambrogio dopo la messa delle ore 18.