Una scena del film “Io capitano” di Matteo Garrone

Savona. In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, che si celebra ogni anno il 20 giugno, la Caritas della Diocesi di Savona-Noli e la Fondazione Comunità Servizi organizzano il “Mese del Rifugiato”, un ciclo di eventi volti a sensibilizzare la cittadinanza sui temi dell’accoglienza e dei diritti umani, con l’obiettivo di costruire una nuova narrazione dei fenomeni migratori, e organizzati in collaborazione con la cooperativa sociale Progetto Città, Impresa Sociale Anteo, Fondazione L’Ancora e Nuovofilmstudio.

Mercoledì 12 giugno alle ore 21 alle Officine Solimano, in piazza Pippo Rebagliati 6A, nella Vecchia Darsena, Gabriele Del Grande presenterà il monologo multimediale “Il secolo è mobile”, una storia delle migrazioni in Europa vista dal futuro per provocare con una visionaria proposta (a seguire rinfresco e firmacopie). Lo spettacolo è costruito con i testi dell’ultimo libro di Del Grande “Il secolo mobile” e le foto e i video d’archivio di un intero secolo.

Cent’anni fa non esistevano visti né passaporti, oggi sui fondali del Mar Mediterraneo giacciono i corpi di 50mila migranti annegati lungo le rotte del contrabbando: come siamo arrivati fin qua e soprattutto come ne usciremo? Del Grande racconta le migrazioni dal 2006, quando fondò l’osservatorio Fortress Europe. Da allora ha viaggiato in una trentina di Paesi fra le due sponde del “Mare Nostrum”, il Nord Europa e il Sahel.

Giovedì 20 giugno dalle ore 19 in piazza del Popolo saranno presentate le “tavole di Cutro” e successivamente ognuno potrà portare la cena e accomodarsi sui tavoli che verranno messi a disposizione. A seguire il dj set. Martedì 9 luglio dalle 14:30 alle 16:30 nella sede della Caritas, presso il Centro Diocesano Pastorale “Città Dei Papi”, in via dei Mille 4, Deborah Erminio e il Centro Studi Medi condurranno l’incontro di formazione e confronto “Decostruire i pregiudizi. Strumenti di narrazione sul tema dell’immigrazione”.

Nell’ambito della rassegna “Cinema in Fortezza” mercoledì 24 luglio alle ore 21 nel Piazzale del Maschio del Priamar sarà proiettato il film “Io capitano”, sul tema dell’emigrazione africana verso l’Europa e premiato con il Leone d’Argento alla Regia di Matteo Garrone all’80ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e sette David di Donatello 2024, fra cui quelli per Miglior Film e Miglior Regista.

Calendario Eventi
(clicca per informazioni)