Per la prima volta e in esclusiva su Il Letimbro, uscito nelle edicole, la Diocesi di Savona-Noli rende pubblici i conti relativi alle destinazioni dei fondi OttoXmille alla Chiesa cattolica di propria gestione. Una novità importante: l’operazione trasparenza, in linea con le direttive della Conferenza episcopale italiana, evidenzia con chiarezza tutti i comparti di spesa per spiegare nel dettaglio come vengono impiegati questi soldi.

Un bilancio limpido e preciso, preparato dall’Ufficio economato e riferito all’anno 2018 appena concluso, sarà di facile lettura sulla pagina speciale dedicata dal mensile diocesano. Si può comunque anticipare che la somma complessiva è divisa pressoché equamente fra le esigenze per il culto e la pastorale da un lato e gli interventi caritativi dall’altro.

“Nel prosieguo del cammino sulla strada della trasparenza e di esposizione del proprio lavoro, così come nel continuo dialogo e confronto con le altre realtà territoriali, la Diocesi di Savona-Noli non intende sottrarsi alle proprie responsabilità, anche nel campo dell’amministrazione dei beni, perché è uno degli spazi privilegiati di incontro con la società nonché luogo di annuncio e di verifica della nostra attendibilità – commenta il vescovo Calogero Marino nell’ampio articolo pubblicato sul mensile – la credibilità della Chiesa passa nel testimoniare e vivere il Vangelo, ma emerge anche da come gestisce i propri beni”.