Natale 2019. Messa del giorno.

Papa Francesco, e molto giustamente!, usa e propone il linguaggio e lo stile della “Chiesa in uscita”, ma la festa gioiosissima del Natale dice la radice profonda di questo stile: perché uscire/venire è il verbo di Dio. E’ detto con chiarezza insuperabile nel prologo del IV Vangelo:

– certo, prima venne Giovanni Battista, venne come testimone;

– ma poi, “veniva nel mondo la luce vera”;

– “venne fra i suoi”;

“e il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi”;

– “Colui che viene dopo di me è avanti a me”, dice il Battista;

– “la grazia e la verità vennero per mezzo di Gesù Cristo”.

Ecco: vivere da cristiani il Natale è contemplare questo venire di Dio nella nostra vita e nella storia del mondo: perché “la luce splende nelle tenebre e le tenebre non l’hanno vinta”.

Concretamente: si tratta di riconoscere i germogli di luce nella nostra vita.