Savona. Nell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio il Complesso Museale della Cattedrale Nostra Signora Assunta e Cappella Sistina è stato al centro di due importanti iniziative dedicate all’arte in senso lato. L’1 e 2 ottobre l’appuntamento 2022 di “Museo in Musica” ha visto l’apertura pomeridiana ad ingresso gratuito del Museo del Tesoro, abbinata al concerto dei Wiener Philharmoniker in chiesa, organizzato dall’associazione Ensemble Nuove Musiche e dall’Istituto di Cultura ItaloTedesca.

Nel pomeriggio di sabato nel Chiostro Francescano della Cappella Sistina è stata anche inaugurata l’esposizione sul verde prato di nove sfere di ceramisti savonesi e non solo, alla presenza del vescovo Calogero Marino, del direttore dei Beni Culturali della Diocesi Ugo Folco, dell’assessore comunale alle Politiche comprensoriali della Cultura e del Turismo Nicoletta Negro e della Direzione del Complesso Museale.

Durante l’evento è stata sottolineata l’esclusività creativa dell’incontro fra il moderno e l’antico in un luogo che il pubblico visita per l’arte rinascimentale in esso contenuta. Protagonisti nel Museo del Tesoro sono stati invece, come sempre, i preziosi tessuti, piviali e pianete, l’oreficeria sacra e le tavole pittoriche del Brea, D’Andria e Maestro di Hoogstraeten.

L’afflusso di un centinaio di visitatori, soprattutto savonesi, ha determinato la buona riuscita dell’evento, che ha percorso un passo in avanti nella formazione della identità cittadina.

La sera del sabato, poi, i “fuoriclasse” dei Wiener Philharmoniker hanno entusiasmato una cattedrale gremita di persone. Applausi scroscianti e standing ovation per piu di due ore di armonie strepitose di Haydn e Verdi interpretate magistralmente. Il gruppo d’archi al centro della Cattedrale, in una location già sperimentata con successo, ha permesso la fruibilità totale della scena e una distribuzione equilibrata dei suoni nelle affollate navate.

Il silenzio perfetto nell’attesa del levarsi delle note, l’atmosfera mistica di beato ascolto, la dedizione sapiente dei musicisti e la presenza di tanti giovani, assiepati ovunque nelle cappelle e seduti sui gradini, hanno contribuito ad uno tra i più preziosi spettacoli per Savona.

Il Museo del Tesoro continua ad essere aperto al pubblico ogni sabato in orario 10 – 12:30 e 15 – 18 oppure su prenotazione secondo le indicazioni riportate sul sito web cattedralesavona.it. Prosegue invece fino al 15 novembre l’apertura al pubblico dell’esposizione “Sfere” venerdì, sabato e domenica pomeriggio dalle 15 alle 18.

Wikipedia