Com’è ormai noto la festa patronale di Nostra Signora della Misericordia si svolgerà ridotta all’essenziale con una Messa celebrata da monsignor Marino “a porte chiuse” in basilica, senza la processione votiva e gli altri riti correlati.

Tuttavia per dare un forte segnale di devozione alla Mater Misericordiae e di grande partecipazione alla festa, pur restando come previsto nelle proprie case, la Diocesi di Savona-Noli rinnova particolarmente quest’anno l’invito ad illuminare le finestre già nelle sere precedenti.

Si plaude quindi all’iniziativa proposta dal sito Svd (Savona e Dintorni), che ha anche lanciato sui social media l’hashtag #balunetti, e quelle spontanee giunte in questi giorni da tanti fedeli che non vogliono far mancare un segnale di luce e speranza.

Lo ricorda anche don Andrea Camoirano, segretario del Vescovo e responsabile della Pastorale giovanile, in un video sulla pagina Facebook della Pg, che ha subito accolto e rilanciato l’iniziativa aggiungendo anche l’hashtag #illuminiamocidimisericordia.

Si invitano quindi tutti a porre alle proprie finestre i tradizionali “balunetti” o anche più semplicemente luminarie natalizie (per interno o esterno a seconda dell’uso). Sarà un segno semplice ma autentico, una “preghiera luminosa” a Maria, che possa rischiarare la via in questo momento di grave difficoltà.