È uscito Il Letimbro di febbraio. In apertura la Diocesi di Savona-Noli rende pubblici i conti delle destinazioni dei fondi 8xMille alla Chiesa cattolica di propria gestione.

Un bilancio limpido preparato dall’Ufficio economato e riferito all’anno 2019 appena concluso, a cui si affiancano i numeri su quanto viene fatto nell’ambito della carità e che conferma l’operazione trasparenza avviata per la prima volta lo scorso anno, in linea con le direttive della Conferenza episcopale italiana.

In primissimo piano anche un’inchiesta sulle pubbliche assistenze, strette fra il calo dei volontari e nuove norme non certo favorevoli. Da ricordare anche l’articolo su due ragazzi savonesi nel Regno Unito della Brexit.

L’impresa del “camminatore” Osky Togni ispira una canzone dedicata in primis alle persone affette da sclerosi multipla. E poi i nuovi fondi ministeriali per i restauri e le iniziative culturali alla mensa Caritas. Nelle pagine di Chiesa la giornata del malato, l’assemblea di Azione cattolica e la formazione per i catechisti.

Dopo il successo dello scorso ottobre con il poster dedicato al “Cenacolo” di Savona prosegue l’iniziativa volta a far conoscere il patrimonio artistico della diocesi. A febbraio un nuovo originale regalo: in omaggio per tutti i lettori, al centro del giornale, un grande poster a colori (formato A2), da staccare e conservare, che riproduce fedelmente la copia savonese del celebre ritratto di Giulio II dipinto da Raffaello Sanzio, custodito nella quadreria del Seminario vescovile.

L’iniziativa editoriale promossa da Il Letimbro è realizzata in occasione dei 500 anni dalla scomparsa del grande pittore urbinate e in collaborazione con l’Ufficio beni culturali ecclesiastici della Diocesi di Savona-Noli e il Seminario vescovile di Savona.

Il Letimbro è in vendita in edicola, nelle parrocchie e alla libreria Paoline oppure si può ricevere ogni mese in abbonamento.