Messa per i 150 anni di don Orione

|||::
Via Ambrogio Aonzo, 17100 Savona SV

Savona. Martedì 19 luglio alle ore 18 nella Cattedrale Nostra Signora Assunta il vescovo Calogero Marino presiederà la messa per i centocinquant’anni dalla nascita di don Luigi Orione, fondatore della Piccola Opera della Divina Provvidenza, avvenuta il 23 giugno 1872 a Pontecurone, nell’attuale provincia di Alessandria. Sarà anche l’occasione per celebrare i 107 anni della congregazione delle Piccole Suore Missionarie della Carità di Don Orione, dette “orionine”, sorta a Tortona il 29 giugno 1915 e presente anche a Savona grazie alla leginese Giuseppina Valdettaro. Durante la liturgia si potrà ricevere l’indulgenza concessa da papa Francesco.

Beatificato il 26 ottobre 1980 da Giovanni Paolo II, è stato proclamato santo dallo stesso pontefice il 16 maggio 2004. La memoria liturgica si celebra il 12 marzo. Soleva dire: “Fare del bene sempre a tutti, del male mai a nessuno!”. Alla sua vicenda biografica e umana è dedicato il film “Qualcosa di Don Orione” del 1990, sceneggiato da Ermanno Olmi e interpretato dall’attore milanese Enrico Maria Salerno.

La Piccola Opera della Divina Provvidenza è un istituto religioso di diritto pontificio, i cui membri, detti “orionini” o “figli della Divina Provvidenza”, si dedicano all’apostolato della carità tra i ragazzi, specialmente presso parrocchie, oratori e centri giovanili, i poveri e i lavoratori al fine di promuovere l’amore per Gesù, la Chiesa e il Papa. Sono distintivi di questa congregazione i “Piccoli Cottolengo di don Orione”, centri di educazione e riabilitazione per malati e portatori di handicap.

Cattedrale Nostra Signora Assunta

Savona