Consacrazione di Russia e Ucraina alla Madonna

|||::
Via Ambrogio Aonzo, 17100 Savona SV

Savona. Nel giorno solenne e gioioso dell’Annunciazione del Signore, in cui papa Francesco consacrerà Russia e Ucraina al Cuore Immacolato di Maria, anche la diocesi di Savona-Noli si unirà a tale atto. Venerdì 25 marzo alle ore 17 nella Cattedrale Nostra Signora Assunta il vescovo Calogero Marino presiederà infatti la preghiera del rosario e reciterà l’atto di consacrazione.

“Il Santo Padre chiede a tutti i vescovi del mondo di unirsi alla preghiera e io aderisco con piena convinzione al suo desiderio – scrive monsignor Marino in una lettera – Spero che tanti di voi possano essere presenti e invito chi non potrà esserci, penso in particolare ai malati e a chi lavora, ad unirsi alla nostra preghiera. Mentre continuo con tutti voi ad invocare il dono della pace ringrazio di cuore quanti si stanno impegnando nell’accoglienza dei profughi e si fanno vicini ai fratelli e alle sorelle dell’Ucraina con l’affetto e la preghiera”.

Il pontefice pronuncerà l’affidamento alla Madonna nella Basilica San Pietro in Vaticano e in comunione con le Chiese di tutti i continenti. Già all’Angelus del 13 marzo aveva invitato tutte le comunità diocesane e religiose ad “aumentare i momenti di preghiera per la pace”. All’udienza generale del 23 febbraio aveva indetto per il Mercoledì delle Ceneri una giornata di digiuno, affermando: “La Regina della pace preservi il mondo dalla follia della guerra”.

Cattedrale Nostra Signora Assunta