L’Ufficio diocesano per la Pastorale del tempo libero, del turismo e dello sport e l’associazione di promozione sociale Maieutica lanciano il progetto turistico ambientale “La montagna, il gruppo, la strada” con l’obiettivo di far conoscere l’ambiente del nostro territorio dal punto di vista culturale, storico, religioso e naturalistico. “La diocesi, come tutta la provincia di Savona, presenta un’incredibile varietà e bellezza di ambienti sia lungo la costa sia nell’entroterra, con molte aree di pregio dal punto di vista storico e naturalistico e poco conosciute anche dalle persone che ci vivono”, spiega la responsabile dell’ufficio Manuela Pastorino.

La provincia ha tre parchi regionali (del Beigua, di Piana Crixia e del Bric Tana), tre riserve naturali regionali (di rio Torsero dell’isola Gallinara e dell’isola di Bergeggi) e un’area marina protetta (Isola di Bergeggi). Tale grande varietà di ambienti naturali ha permesso la conservazione di un’elevata biodiversità, con un’abbondanza di specie animali e vegetali rare ed esclusive. “Le escursioni hanno lo scopo di far vivere l’esperienza del camminare insieme agli altri in fraternità e amicizia per scoprire il riflesso di Dio in tutto ciò che esiste, dai più ampi panorami alle più esili forme di vita”, aggiunge Pastorino.

L’associazione Maieutica è stata costituita con finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale mediante l’esercizio di attività di interesse generale, come l’organizzazione e la gestione di attività turistiche di interesse sociale, culturale e religioso, quali escursioni guidate e tematiche, trekking, passeggiate ludico ricreative, visite, pellegrinaggi e campi estivi o invernali. Per lo svolgimento del progetto l’associazione individuerà un socio esperto con il profilo di guida ambientale ed escursionistica.

Si inizierà domenica 20 febbraio dalle ore 15:30 alle 18:30 “Sulle tracce della beata Maria Berlingeri”, una facile escursione lungo il panoramico Sentiero dei Vescovi per conoscere la beata vissuta a Spotorno nel XVI secolo. Il 6 marzo dalle 15 alle 18 “San Pietro in Carpignano e gli antichi pellegrini”, escursione intorno al parco archeologico per scoprire un antico luogo di passaggio. Il 3 aprile dalle 15 alle 18 “Noli e le sue chiese romaniche”, escursione lungo un bel sentiero, a tratti a picco sul mare, per raggiungere i resti di alcune chiese romaniche e che si concluderà con la visita di San Paragorio, la meglio conservata e dichiarata monumento nazionale.

Il 15 maggio dalle 15 alle 19 il “Santuario di Balestrino sul Monte Croce”, con un sentiero nel bosco sui passi della veggente Caterina Richero e fino ad arrivare al santuario sul crinale. Da qui si può godere di un bellissimo panorama che spazia da Punta Crena di Varigotti alla Gallinara e caratterizzato da verdi prati costellati da spuntoni rocciosi e alcune caselle in pietra, antichi ricoveri per i pastori. Il 5 giugno dalle 15:30 alle 18:30 “Le chiese di Finalborgo”, un percorso ad anello sul monte Becchignolo per scoprire luoghi ed edifici importanti della capitale del Marchesato dei Del Carretto.

Le escursioni dureranno circa 3 ore e presenteranno un dislivello di 200-300 metri e una lunghezza di 5-7 km. Il costo sarà 10 € per gli adulti e 5 € per i bambini sotto i 10 anni, con la possibilità di convenzioni e prezzi agevolati per famiglie. “Occorre prestare attenzione al sentiero che bisogna percorrere per raggiungere la meta, a volte più facile, a volte più impegnativo, all’importanza di fare un passo dopo l’altro, alle soste e all’ambiente in cui si è immersi”, conclude Manuela Pastorino.