Dal 15 al 22 maggio si terranno le Giornate di Valorizzazione del Patrimonio Culturale Ecclesiastico 2022 dal titolo “#visionidicomunità” e promosse dall’Ufficio Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici e l’Edilizia di Culto insieme alle associazioni dei Musei Ecclesiastici Italiani, degli Archivisti Ecclesiastici e dei Bibliotecari Ecclesiastici Italiani e con il patrocinio dell’International Council of Museums in Italia, dell’Associazione Nazionale Archivistica Italiana e dell’Associazione Italiana Biblioteche.

Le diocesi liguri proporranno il tema comune “Meraviglie nascoste”: ogni diocesi esporrà e mostrerà opere o luoghi non solitamente accessibili al pubblico. I visitatori potranno visitare una o più sedi aperte in via eccezionale e con mostre temporanee e scoprire le iniziative regionali tramite i social media e le altre forme di promozione. La Diocesi di Savona-Noli e il Complesso Museale della Cattedrale presenterà opere “nascoste” solitamente custodite nei depositi o tra gli scaffali dell’Archivio Storico, alcune conosciute solo da esperti e conservatori, altre totalmente inedite.

Ogni evento è accomunato da una grande qualità culturale e presentato secondo diverse sfaccettature: storica (come i cimeli testimoni della vita quotidiana di papa Pio VII, esposti negli Appartamenti papali), artistica e religiosa (mitrie, pastorali e pianete appartenuti ad importanti vescovi savonesi ed esposti nelle sedi museali della Cattedrale), documentario (i preziosi testi antichissimi dell’Archivio diocesano e una conferenza sui possedimenti savonesi delle monache di Santo Stefano), musicale (la visita all’interno dell’organo della Cattedrale), etc.

Le iniziative si terranno con il coinvolgimento dell’Ufficio Beni Culturali diocesano, del Complesso Museale della Cattedrale, dell’Archivio diocesano e dell’Ufficio per la Pastorale Scolastica ma anche di diverse realtà e istituzioni, come il Comune di Savona, il Museo Civico “Sandro Pertini e Renata Cuneo”, la Società Savonese di Storia Patria, l’associazione Amici del Patrimonio Ecclesiastico, la Fondazione Agostino De Mari e i restauratori ICR. Alcune iniziative saranno ad ingresso libero, altre solo su prenotazione. Per informazioni e prenotazioni si può chiamare il numero di telefono 3270281083 oppure scrivere un’-email a visitsistina@gmail.com.

Eventi
(clicca per informazioni)

Mercoledì 18 e giovedì 19 maggio dalle ore 9:30 alle 12:30 e dalle 14 alle 17 all’Archivio Storico Diocesano saranno in esposizione alcuni testi conservati nel deposito. Tra questi un preziosissimo manoscritto etiope del XV secolo appena restaurato, uno dei cinque volumi membranacei dell’Antifonario Romano del 1393 dell’antica cattedrale sul Priamar, la pergamena dell’Archivio Capitolare della Cattedrale di Savona datata 1067 (il documento più antico custodito nell’Archivio), l’atto di battesimo di Sandro Pertini e una filza ancora intatta. L’evento è su prenotazione per un massimo di 10 persone ogni ora.

Il 14, 15, 16, 21 e 22 maggio dalle ore ore 10 alle 12 e dalle 16 alle 18 negli Appartamenti di Pio VII l’associazione Amici del Patrimonio Ecclesiastico guiderà una visita con l’esposizione straordinaria di alcuni cimeli appartenenti al papa e utilizzati durante la sua prigionia a Savona. Bozzetti in cera, piccoli ricordi e alcune parti del vestiario e degli oggetti che usava quotidianamente ci immergeranno nell’atmosfera dell’epoca.

Il 14, 15, 21 e 22 maggio dalle ore 10 alle 12 e dalle 16 alle 18 in Cappella Sistina l’associazione Amici del Patrimonio Ecclesiastico guiderà una visita con l’esposizione straordinaria di alcuni paramenti liturgici del XVII e XVIII secolo. Le sete dai meravigliosi motivi decorativi e colori naturali che costituivano spesso gli abiti delle signore o i ricchi ricami realizzati da abili mani sono rimasti ancora conservati perché trasformati in fastosi paramenti o confezionati per importanti vescovi.

Martedì 17 e venerdì 20 maggio dalle ore 9:30 alle 12:30 e dalle 14 alle 17 nella Cattedrale Nostra Signora Assunta si potranno visitare la cantoria e l’interno dell’organo Mascioni per scoprire questo complicato e affascinante strumento, le complesse parti meccaniche e le innumerevoli componenti sonore che danno voce al suo meraviglioso suono. L’accompagnamento sarà a cura del maestro restauratore di organi storici ICR Graziano Interbartolo. L’evento è prenotazione per un massimo di 5 persone ogni ora.

Mercoledì 18 maggio dalle ore 14:30 alle 17:30 il Museo Civico “Sandro Pertini e Renata Cuneo” aprirà in forma straordinaria e gratuita per una visita guidata a cura di Silvio Riolfo e Giovanna Pessano. L’iniziativa è collegata ai documenti dell’Archivio Storico Diocesano, in particolare l’atto di battesimo di Pertini, e in collaborazione con il Comune.

Il 14, 15, 21 e 22 maggio dalle ore 10 alle 12 e dalle 16 alle 18 al Museo del Tesoro l’associazione Amici del Patrimonio Ecclesiastico guiderà una visita con l’esposizione straordinaria delle mitrie vescovili, dei pastorali e di alcuni libri per orazioni, oggetti liturgici del XVIII e XIX secolo realizzati con materiali preziosi, simboli e mezzi per la divulgazione della fede ancora usati nelle cerimonie dei vescovi.

Venerdì 20 maggio alle ore 17 nella Sala Rossa del Municipio Domenico Ciarlo, Furio Ciciliot e Carmelo Prestipino terranno una conferenza su “Le monache di Santo Stefano di Millesimo e i loro possessi savonesi (secoli XII – XIV)”. In collaborazione con la Società Savonese di Storia Patria e il Comune si è voluto documentare un luogo nascosto e poco conosciuto, ricostruendone la storia e le vicende e presentando la pubblicazione che ne è derivata.