Le confraternite diocesane si raccolgono in preghiera per i defunti, seguendo uno tra i principali scopi di questi secolari sodalizi. Da ricordare in primo luogo l’Ottavario, otto giorni feriali in cui si prega per le anime delle persone scomparse, che vede unite le sei confraternite di Savona centro. Secondo la turnazione quest’anno la sede è l’oratorio dei santi Pietro e Caterina in via Dei Mille.

Avviato la scorsa settimana, l’Ottavario riprende lunedì 28 ottobre e prosegue fino a mercoledì 30. Alle 18 Ufficio delle letture e Vespri, seguito alle 18.30 dalla Messa celebrata dal nuovo parroco don Piero Giacosa. Per l’occasione le Messe feriali della parrocchia di san Giovanni Battista in via Mistrangelo non saranno celebrate.

Ad Albissola Marina, nell’oratorio di san Giuseppe, si sta svolgendo la novena dei morti fino al 1° novembre compreso con la recita dell’ufficio dei defunti alle 20.30.

A Varazze l’arciconfraternita di san Giuseppe e Santissima Trinità, le confraternite di N.S Assunta e san Bartolomeo, fino a giovedì 31 ottobre organizzano congiuntamente la novena dei defunti nella chiesa parrocchiale di sant’Ambrogio: alle 17.30 il Rosario, alle 18 i Vespri e quindi la Messa.

La confraternita di sant’Ambrogio di Legino organizza il Triduo dei Defunti nell’oratorio sito nella caratteristica “creuza”: lunedì 4, martedì 5 e mercoledì 6 novembre alle 20.30 recita del vespro dei defunti e a seguire Messa. Lunedì e mercoledì celebrerà il parroco e vicario generale don Angelo Magnano mentre martedì ci sarà don Giuseppe Ippolito, delegato vescovile per le confraternite. Si tratta delle uniche Messe celebrate nell’oratorio durante l’anno.

A Valleggia la confraternita di san Sebastiano promuove l’ottavario per i defunti nella settimana che segue il 2 novembre tutti i giorni alle 18: da lunedì 4 a venerdì 8 in oratorio, sabato 9 e domenica 11 in chiesa.

Ottavario dei defunti anche a Noli nell’oratorio di sant’Anna: dal 3 al 10 novembre alle 17.30 recita del Rosario e alle 18 Messa.