Omelia per la solennità dell’Immacolata

Mi piace partire dal testo del Genesi, da quel dialogo tra Dio e l’uomo: “dove sei?”. Rispose: ho udito la tua voce nel giardino: ho avuto paura, perché sono nudo, e mi sono nascosto”.

SCUOLA DI PREGHIERA 2019

“Dove ogni parola diventa Nome e ogni ferita può diventare feconda”. In preghiera con i salmi  Vogliamo regalarci anche quest’anno un tempo che possa aiutarci a dare profondità alla nostra vita, nel nostro impegno quotidiano di uomini e di donne che non hanno paura di riconoscere le proprie ferite.

Omelia per la Solennità di Tutti i Santi. 1 novembre 2018

È la festa grande che ci invita innanzi tutto a fare memoria grata dei tantissimi (“una moltitudine immensa”) santi “della porta accanto” (Francesco), che abbiamo incontrato nel cammino della nostra vita. Farne memoria grata e pregarli! Ma è anche la festa che ci ricorda il nostro destino: “saremo simili a Dio, perché lo vedremo così come egli è”. I verbi sono al futuro, a indicarci un cammino pasquale (la grande tribolazione, di cui ci ha parlato l’Apocalisse). “

Cominciare e ricominciare, i verbi che vogliamo trafficare quest’anno, sono i verbi della vita di tutti e ci ricordano che “i dinamismi dell’esistenza

Cominciare e ricominciare, i verbi che vogliamo trafficare quest’anno, sono i verbi della vita di tutti e ci ricordano che “i dinamismi dell’esistenza

Ordinazione diaconale di Gabriele Semeraro

Oggi, la Chiesa di Savona gioisce con te, caro Gabriele, con i tuoi genitori e i tuoi familiari e con tutti quelli che ti vogliono bene.

Corpus Domini. Omelia. 3/6/2018

“Mediatore di un’alleanza nuova”. Così la Lettera agli Ebrei che abbiamo appena ascoltato. Cristo, il nuovo Mosè,  “venuto come sommo sacerdote dei beni futuri”, è mediatore a caro prezzo, mediatore nella sua

Schema della riflessione del Vescovo alla Veglia di Pentecoste. Cattedrale 19/5/2018

La gioia di Pentecoste (il Papa ci invita alla gioia quasi ogni giorno: da Evangeli Gaudium a Gaudete et Exsultate!) è la gioia del compimento: il Risorto dona lo Spirito,

Pentecoste. 20 maggio 2018

L’evento di Pentecoste è “il tutto del cristianesimo”, perché narra un Dio intimo all’uomo, anzi, come ricorda il Papa in “Gaudete et exsultate, ci dice “che noi abitiamo in Lui, che Egli ci permette di vivere nella sua luce e sul amore” (n. 51).

Incontro Universitari   13 -5 – 2018 sintesi incontro Vescovo   4-5-2018 MARIA LA VITA IN PREGHIERA

Il titolo di tutti questi incontri è stato: Camminiamo nella Fede e spero con il cuore che questo si sia avverato. Ci hanno accompagnato tante figure e oggi ci accompagna Maria, ma non per obbligo o per convenzione ma proprio per scelta e necessità.