Savona. A quattro anni dalla scomparsa del teologo don Giampiero Bof l’Associazione Musicale “Gioachino Rossini” ha dato alle stampe un suo testo inedito che sarà presentato venerdì 21 gennaio alle ore 17 nella Sala Stella Maris, in piazza Pippo Rebagliati 2A, nella Vecchia Darsena. La presentazione sarà ad opera dei curatori don Giuseppe Noberasco, Anna Marsilio e Francesco Auxilia e alla presenza del vescovo Calogero Marino, del vescovo emerito Vittorio Lupi e del vicario diocesano don Angelo Magnano.

Il ciclostilato è stato scoperto due anni fa da don Silvio Del Buono e dall’attuale direttore dell’Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici Ugo Folco nella Chiesa San Raffaele al Porto. Il testo era intitolato “L’ermeneutica delle definizioni conciliari” e constava in tutto di 89 pagine alla base delle lezioni che su quei temi don Bof svolgeva nella sala della Stella Maris tra il 1981 e l’82.

Considerando che don Bof era da molti anni una presenza costante e significativa culturalmente nell’associazione, la “Rossini” ha deciso di ripubblicare quel testo. Il lavoro di don Bof viene presentato in modo da renderne più agevole la fruizione.

Oltre al testo originale nel volume si trovano ampie note esplicative di carattere filosofico a cura di Francesco Auxilia. Lo scritto del teologo savonese è preceduto dall’introduzione della professoressa Anna Marsilio su “San Raffaele al Porto e don Giampiero Bof” e dalla prefazione di don Noberasco su “Ermeneutica del dogma e storicità della rivelazione”.

Per partecipare è consigliata la prenotazione via e-mail all’indirizzo associazione.rossini@fastwebnet.it oppure al numero di telefono 3482943725.