Annunciazione – Anton Maria Maragliano – 1722

Come già anticipato nell’articolo di maggio, dedicato al restauro del gruppo raffigurante Gesù nell’orto dei Getzemani, opera di Anton Maria Maragliano (Genova 1664-1739), è prevista dal 10 novembre al 10 marzo 2019 una mostra, curata da Daniele Sanguineti, dedicata al grande scultore, allestita a Genova presso il teatro del Falcone situato nel Palazzo Reale di via Balbi. L’importante rassegna presenterà oltre ottanta opere tra cui grandiosi e scenografici gruppi processionali, statue, dipinti, disegni e bozzetti, per offrire un panorama completo dell’attività e della fortuna di Maragliano, proseguita anche dopo la sua morte attraverso l’opera degli allievi. L’esposizione consentirà di ammirare i maestri che contribuirono alla formazione del giovane scultore, come Giuseppe Arata, e le opere degli artisti che Maragliano, al suo esordio, studiò a Genova per completare il suo tirocinio: Filippo Santacroce (Urbino ? – Genova 1609), Giovanni Battista Bissoni (Genova 1597- 1657) e Andrea Torre (Genova 1664-1739). Di quest’ultimo sarà esposta la statua della Madonna della cintura (1680) proveniente dalla chiesa savonese di Santa Rita. Tra le prime opere autografe comparirà in mostra il gruppo processionale raffigurante San Michele Arcangelo (1694) proveniente dall’oratorio di Celle Ligure, testimonianza del nuovo dinamismo delle sculture del Maragliano, capaci di infondere grazia coinvolgente e potentemente barocca propria della pittura coeva. Per questo potremo anche ammirare i disegni di Domenico e Paolo Girolamo Piola che permetteranno di capire, attraverso abili accostamenti, come Maragliano fosse riuscito a tradurre le spettacolari teatralità di tali opere grafiche in forme tridimensionali. Anche il “teatro barocco” berniniano, diffuso a Genova grazie alle opere di Pierre Pouget e Filippo Parodi, entrò in campo come elemento formativo dello scultore e gli permise la ricerca dell’innovazione nelle monumentali macchine processionali.
Per documentare le varie sezioni della mostra sono state richieste in prestito molte opere maraglianesche provenienti dal territorio della Diocesi di Savona-Noli. Per la sezione dedicata ai “protettori dei marinai” è stata domandata la cassa di San Niccolò (1715-20 c.a.) di Albisola Superiore. Sul tema della “Passione” Savona parteciperà con il gruppo dell’Incoronazione di spine (1690 c.a.) della confraternita dei Santi Agostino e Monica, con il Gesù nell’orto dei Getsemani (1728) della confraternita di San Giovanni Battista, Evangelista e Petronilla e infine con la scultura del Cristo Risorto (1737) della chiesa del Santo Sepolcro di Portio.
Nella sezione denominata “Corridoio mariano”, verranno presentate le sculture dell’Angelo Annunziante e della Vergine (1722) dell’oratorio savonese del Cristo Risorto e la Madonna del rosario (1713) della parrocchiale di Celle.
Maragliano realizzò anche numerosi crocifissi conferendo loro una nuova iconografia che divenne testo di riferimento per il rinnovamento stilistico perseguito dalla sua scuola. Per documentare tale aspetto il curatore della mostra ha richiesto il Cristo crocifisso della parrocchiale di Spotorno, assieme alla tela dei dolenti di Domenico Parodi che costituisce il suo sfondo.
Infine l’esposizione documenterà, con alcuni pezzi, l’ultimo periodo di vita dello scultore e l’attività degli allievi, tra queste opere sarà esibita la statua di Sant’Antonio da Padova della parrocchia di Quiliano, ancora in restauro presso l’Opificio delle Pietre Dure in Firenze.
La mostra, il catalogo e la giornata di studi annessa saranno dunque occasioni da non perdere, non solo per ammirare le sculture a noi più care, ma anche per conoscere esaustivamente l’attività di un grandissimo scultore ligure e per vedere in un’unica esposizione opere disseminate su larga parte del territorio ligure, dalla costa all’entroterra.

Per approfondimenti:

http://www.visitgenoa.it/evento/anton-maria-maragliano-1664-1739

http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_53181119.html

Madonna del Rosario – Anton Maria Maragliano – 1713